IL PARMIGIANO REGGIANO a tavola

L’autentico Parmigiano Reggiano Dop, di origine certificata dall’Unione Europea, è un formaggio prezioso per le sue qualità nutrizionali e conferisce ai piatti un gusto inimitabile, già apprezzato in tutto il mondo. Tradizionalmente usato nella cucina italiana come grattugiato, per condire i piatti tipici di pasta o per insaporire i ripieni delle ricette di carni e verdure, è anche un ottimo formaggio da tavola, saporito e digeribile, naturalmente privo di lattosio.
Può essere consumato quando è più fresco e burroso, no ai 18 mesi di stagionatura, come aperitivo o come anti- pasto, insieme a alle verdure crude e nelle insalate, affettato in sottili lamelle.
Il Parmigiano Reggiano di media stagionatura, attorno ai 24 mesi di maturità, già intenso e friabile, è ideale invece con la frutta fresca, pere, chi, uva, come intermezzo o a ne pasto, preparato a grosse noci.
Quello più maturo e sapido, oltre i 30 mesi, si accompagna ancor meglio alla frutta secca: noci e nocciole, mandorle e pistacchi, ma anche chi e datteri.
Una vera specialità per raffinati gourmets è l’abbinamento del Parmigiano Reggiano stramaturo, anche oltre 40 mesi di stagionatura, con un altro prodotto prezioso che nasce nel cuore della medesima zona d’origine: l’Aceto balsamico tradizionale, elisir di aceto denso e dolce, invecchiato per molti anni in piccole botti
di legno. Un’alternanza unica di sapori dolci e salati che stimola il palato.